Home » Silva Mind Control » Meditazione trascendentale: Parallelo

Meditazione trascendentale: Parallelo

00Maharishi-Mahesh-Yogi

Se qualcuno di voi ha letto il classico “sette stati di coscienza” di anthony campbell, potrà fare un parallelo con il Silva Mind. La MT è una meditazione passiva potentissima che ha effetti eccezionali anche sulla società (effetto Maharishi).
In estrema sintesi sono i seguenti.

  1. Stato di sonno profondo (senza coscienza)
  2. Stato di sogno
  3. Stato di veglia
    Ad esso viene aggiunto il quarto stato di coscienza, che è pura coscienza senza contenuti
  4. Stato di trascendendenza (o di pura coscienza o di pura testimonianza) e stato di base di tutta la realtà soggettiva.
    Seguono gli stati superiori di coscienza, che sono altri tre:
  5. Stato di coscienza cosmica, in cui paradossalmente lo stato 4 riesce a sovrapporsi e convivere con lo stato 3 (o anche 2 o perfino 1). Sembrerebbe che alcun praticanti esperti di MT (da decenni) abbiano raggiunto tale stato.
  6. Stato di più raffinata coscienza cosmica, che inizialmente Maharishi chiamava anche Coscienza di Dio, in cui verrebbero percepiti i livelli più profondi della realtà oggettiva (cioè, in termini occidentali, della “creazione”)
  7. Stato di unità, in cui le radici della realtà oggettiva verrebbero riconosciute uguali a quelle della realtà soggettiva (stato 4) e sarebbe così risolta l’opposizione tra oggettivo e soggettivo.

Un’approssimativa corrispondenza tra stati di coscienza e tipi di onde cerebrali: 1 = delta 2 = theta 3 = beta e gamma 4 = alfa (Silva Mind: Andare a livello) 5 = alfa + beta (Silva Mind:  Andare a livello mantenendosi svegli)
Ora secondo la MT il 4° Stato è più profondo dei tre precedenti. Mentre nel Silva mind mi sembra di capire che lo stato Thetha e lo stato delta vengano considerati più profondi dell’alfa e più adatti a creare…
Cosa ne pensate?


 

Offline Davide bRiOz

SI può essere considerata la stessa cosa ma con intenti differenti.

Uno di questi è quello di controllare lo stato CONSCIAMENTE da solo senza nessuna guida e di creare un “PONTE DI CONSAPEVOLEZZA” tra i differenti e più profondi livelli della mente che la maggior parte delle persone nemmeno conosce.
Connessioni che puoi attivare tutte le volte che vuoi, mentre nuoti, combatti, fai sesso, ecc… e solo questo fa una grossa differenza
(… e se ti metti anche solo ad applicare su te stesso i 60 meta programmi, puoi scoprire parti di te INCONSCE con cui la maggior parte delle persone convive senza nemmeno rendersene conto, rimanendo in uno stato di trance ipnotica per tutta la vita…)

 

merlino

Brioz, quali sono questi 60 metaprogrammi? Grazie!

One thought on “Meditazione trascendentale: Parallelo

  1. Davide bRiOz scrive:

    Per imparare i metaprogrammi puoi trovarli tutti su http://www.corsopnlonline.com

Rispondi