Home » PNL » metaprogrammi o credenze

metaprogrammi o credenze

Offline rotello

  • Administrator
  • Discordiano
  • *****
  • Posts: 446
  • Karma: 6
  • The colorful sound of Love
    • MSN Messenger - m_macchetta@hotmail.com
    • View Profile
    • genkisound
    • Personal Message (Offline)
metaprogrammi o credenze
« on: May 19, 2007, 12:21:13 PM »
avendo bisogno di alcuni aiuti spicci mi sono ripreso unlimited power del robbins, mi sono riletto un po di capitoli e ho scoperto di essermi perso molte cose al primo giro ( il libro continua a non farmi impazzire, ma adesso lo trovo molto meglio 😐 )
come le credenze forgiano l’eccellenza  ( per quello che questa frase possa dire), anche i metaprogrammi ( almeno, quelli pricipali che lista lui), pur funzionando in maniera diversa, servono allo stesso scopo ( mi sembra di aver capito). alcune domande:
– Se volessi avere una forte personalità, carismatica, carica di inner game, quali direzioni dei singoli metaprogrammi consigliate? – avete esercizi per modificare i metaprogrammi? – per le credenze so (esperienza personale ) che le affermazioni, l immagine di se, l eft vanno più bene, altre tech?
ne arriveranno altre, per ora bastano queste…
rotello

 

Offline Davide bRiOz

  • Administrator
  • Discordiano
  • *****
  • Posts: 1014
  • Karma: 9
    • View Profile
    • La Tecnologia della Seduzione
    • Email
    • Personal Message (Offline)
Re: metaprogrammi o credenze
« Reply #1 on: May 19, 2007, 01:34:43 PM »
Leslie Cameron-Bandler ha distinto circa 60 metaprogrammi differenti… :o Perfortuna è arrivato poi Rodger Bailey (che non è l’inventore del liquore/crema al caffè ;)) che ha ridotto il numero dei metaprogrammi da 60 a 14. Hanno poi scoperto insieme, che le persone che utilizzano gli stessi schemi di linguaggio, hanno poi anche gli stessi comportamenti. I metaprogrammi quindi sono nati per capire, predire ed influenzare il comportamento; detto questo, imho: 1. se vuoi affrontare il cambiamento partendo dai metaprogrammi, la via più semplice secondo me sarebbe quella di estrarre i metaprogrammi di una persona che (secondo te) ha una forte personalità, carismatica, ecc… (ovviamente con le giuste domande)
2. Il modificare i metaprogrammi sono una conseguenza (dipende in che ambito e dall’obiettivo)
3. Il metodo più rapido per cambiare una credenza è vedere (sentire/provare) la dimostrazione di quello in cui non si crede :) (se uscendo di casa tutti volassero, si convincerebbe anche il più scettico… forse :P) Ciao!
Report to moderator   Logged
Da un grande potere derivano grandi gnocche.

 

Offline Iceburn

  • Discordiano
  • *
  • Posts: 169
  • Karma: 5
    • View Profile
    • Email
    • Personal Message (Offline)
Re: metaprogrammi o credenze
« Reply #2 on: June 20, 2007, 01:03:54 AM »
Dove posso trovare il lavoro di Roger Bailey che hai descritto? Ha per caso scritto un libro sull’argomento, oppure degli articoli?
Report to moderator   Logged

 

Offline Davide bRiOz

  • Administrator
  • Discordiano
  • *****
  • Posts: 1014
  • Karma: 9
    • View Profile
    • La Tecnologia della Seduzione
    • Email
    • Personal Message (Offline)
Re: metaprogrammi o credenze
« Reply #3 on: June 20, 2007, 10:22:41 AM »
Quote from: Iceburn on June 20, 2007, 01:03:54 AM

Dove posso trovare il lavoro di Roger Bailey che hai descritto? Ha per caso scritto un libro sull’argomento, oppure degli articoli?

Words That Change Minds: Mastering the Language of Influence di Shelle Charvet
lo puoi acquistare qui: http://www.amazon.com/gp/product/0787234796?ie=UTF8&tag=davidebrioz-20&linkCode=as2&camp=1789&creative=9325&creativeASIN=0787234796

« Last Edit: June 30, 2007, 02:29:03 PM by Davide bRiOz »
Report to moderator   Logged
Da un grande potere derivano grandi gnocche.

 

Offline Venom

  • Hacker della mente
  • *****
  • Posts: 115
  • Karma: 1
    • View Profile
    • Email
    • Personal Message (Offline)
Re: metaprogrammi o credenze
« Reply #4 on: June 27, 2007, 05:22:07 AM »
Quote from: rotello on May 19, 2007, 12:21:13 PM

avendo bisogno di alcuni aiuti spicci mi sono ripreso unlimited power del robbins, mi sono riletto un po di capitoli e ho scoperto di essermi perso molte cose al primo giro ( il libro continua a non farmi impazzire, ma adesso lo trovo molto meglio 😐 )
come le credenze forgiano l’eccellenza  ( per quello che questa frase possa dire), anche i metaprogrammi ( almeno, quelli pricipali che lista lui), pur funzionando in maniera diversa, servono allo stesso scopo ( mi sembra di aver capito). alcune domande:
– Se volessi avere una forte personalità, carismatica, carica di inner game, quali direzioni dei singoli metaprogrammi consigliate?
rotello

Imho:
DIREZIONE  verso
MOTIVAZIONE possibilità
CONTROLLO proattivo
RIFERIMENTO interno
FUTURO  urbano 70%  rurale 30%
TEMPO REFERENZIALE  passato 10%  presente 60%  futuro 30%
COMPORTAMENTO ESTERNO introverso 40%  estroverso 60%
PROCESSO INTERNO  sensazione
GRADO DI ASTRATTEZZA PENSIERO  concretezza
STATO INTERNO  dissociato 50%  associato 50%
TIME LINE  dipende dalle situazioni ;))))

– avete esercizi per modificare i metaprogrammi?
gli esercizi per le credenze teoricamente vanno bene. IO ti consiglio  TIME LINE 20%, ESPERIENZA SINTETICA 20% e soprattutto AZIONE 60%: non c’è niente di meglio di un buon imprinting. Per quanto se ne dica, se vuoi diventare bravo in un videogioco, DEVI GIOCARE;-))
– per le credenze so (esperienza personale ) che le affermazioni, l immagine di se, l eft vanno più bene, altre tech?
Dimmi la verità, sei mai riuscito a cambiare una credenza profonda con l’eft?
Io amo la verità… le credenze si cambiano con i riferimenti ( viva il NAC di ROBBINS).
Lo stato e l’atteggiamento, invece, sono più facilmente influenzabili con le tecniche da te suggerite. E, con un atteggiamento selvaggio ed un turbo-stato non ci vuole molto a costruire una fabbrica di TAVOLI ;D
TUTTO RIGOROSAMENTE imho (verificato nella vita ;D)


 

Offline Davide bRiOz

  • Administrator
  • Discordiano
  • *****
  • Posts: 1014
  • Karma: 9
    • View Profile
    • La Tecnologia della Seduzione
    • Email
    • Personal Message (Offline)
Re: metaprogrammi o credenze
« Reply #5 on: June 27, 2007, 09:27:44 AM »
Quote from: Venom on June 27, 2007, 05:22:07 AM
Quote from: rotello on May 19, 2007, 12:21:13 PM

avendo bisogno di alcuni aiuti spicci mi sono ripreso unlimited power del robbins, mi sono riletto un po di capitoli e ho scoperto di essermi perso molte cose al primo giro ( il libro continua a non farmi impazzire, ma adesso lo trovo molto meglio 😐 )
come le credenze forgiano l’eccellenza  ( per quello che questa frase possa dire), anche i metaprogrammi ( almeno, quelli pricipali che lista lui), pur funzionando in maniera diversa, servono allo stesso scopo ( mi sembra di aver capito). alcune domande:
– Se volessi avere una forte personalità, carismatica, carica di inner game, quali direzioni dei singoli metaprogrammi consigliate?
rotello

Imho:
DIREZIONE  verso
MOTIVAZIONE possibilità
CONTROLLO proattivo
RIFERIMENTO interno
FUTURO  urbano 70%  rurale 30%
TEMPO REFERENZIALE  passato 10%  presente 60%  futuro 30%
COMPORTAMENTO ESTERNO introverso 40%  estroverso 60%
PROCESSO INTERNO  sensazione
GRADO DI ASTRATTEZZA PENSIERO  concretezza
STATO INTERNO  dissociato 50%  associato 50%
TIME LINE  dipende dalle situazioni ;))))

bzzzzzzzzzz ri-ce-vu-to bzzzz error 645 riavviare il sistema :P
IMHO ogni persona è diversa, ed un esperto di comunicazione ha il dovere di avere la flessibilità necessaria per adattarsi, entrare in rapport con l’altra persona. Questi vanno sicuramente bene per te (anche perchè solo tu sai qual’è il loro significato profondo) ma altre persone potrebbero trovare efficaci anche metaprogrammi opposti, dipende dal contesto.. soprattutto se è una donna  ;)

Quote from: Venom on June 27, 2007, 05:22:07 AM

– avete esercizi per modificare i metaprogrammi?
gli esercizi per le credenze teoricamente vanno bene. IO ti consiglio  TIME LINE 20%, ESPERIENZA SINTETICA 20% e soprattutto AZIONE 60%: non c’è niente di meglio di un buon imprinting. Per quanto se ne dica, se vuoi diventare bravo in un videogioco, DEVI GIOCARE;-))

e devi avere prima le monetine ;)

Quote from: Venom on June 27, 2007, 05:22:07 AM

– per le credenze so (esperienza personale ) che le affermazioni, l immagine di se, l eft vanno più bene, altre tech? Dimmi la verità, sei mai riuscito a cambiare una credenza profonda con l’eft?

Ci sono persone che avevano paura dei temporali (credenza: posso essere investito da una tromba d’aria) e dopo 2 giri di eft, correvano sotto la pioggia come dei pazzi ridendo… penso quindi che funzioni  ;) (l’eft anche se è una procedura semplice, in alcuni casi ha bisogno delle “rifiniture” per cancellare le tails end, per non incappare in una inversione psicologica, per mantenere sedato il TW, ecc….)

Quote from: Venom on June 27, 2007, 05:22:07 AM

Io amo la verità… le credenze si cambiano con i riferimenti ( viva il NAC di ROBBINS).

anche con…

Da un grande potere derivano grandi gnocche.

 

Offline Venom

  • Hacker della mente
  • *****
  • Posts: 115
  • Karma: 1
    • View Profile
    • Email
    • Personal Message (Offline)
Re: metaprogrammi o credenze
« Reply #6 on: June 27, 2007, 05:53:05 PM »
Quote from: Davide bRiOz on June 27, 2007, 09:27:44 AM

bzzzzzzzzzz ri-ce-vu-to bzzzz error 645 riavviare il sistema :P
IMHO ogni persona è diversa,

Quote from: Venom on June 27, 2007, 05:22:07 AM

Concordo, secondo me i metaprogrammi sono modelli estremamente generici, che vanno bene per vendere pentole ;D(sugli altri). Essendo entità troppo astratte, per il cambiamento personale è meglio agire sulla memoria episodica e lasciare al cervello il compito di generalizzare. E’ anche vero che trovare una persona carismatica con un forte riferimento esterno è abbastanza difficile. Non impossibile. Ad esempio, conosco dei grandissimi giocatori di scacchi  che quando sono davanti ad una scacchiera, con pochi amici fidati intorno, sprigionano un carisma percepibile sulla pelle. Quando poi si esce per andare a bere una birra, trasmettono una forte sensazione di sfigatismo ;D.

Quote
Quote from: Venom on June 27, 2007, 05:22:07 AM

– per le credenze so (esperienza personale ) che le affermazioni, l immagine di se, l eft vanno più bene, altre tech? Dimmi la verità, sei mai riuscito a cambiare una credenza profonda con l’eft?

Ci sono persone che avevano paura dei temporali (credenza: posso essere investito da una tromba d’aria) e dopo 2 giri di eft, correvano sotto la pioggia come dei pazzi ridendo… penso quindi che funzioni  ;) (l’eft anche se è una procedura semplice, in alcuni casi ha bisogno delle “rifiniture” per cancellare le tails end, per non incappare in una inversione psicologica, per mantenere sedato il TW, ecc….)

Quella descritta da te non è imho una credenza pura, è più una fobia. Per credenza intendo qualcosa tipo:  “con le donne ci so fare”. In questo caso, l’EFT può modificare l’emozione, può cambiare il tuo stato e facilitarti l’azione. Ma se non hai dei riferimenti, dubito che riuscirai ad essere coerente al 100% e credere onestamente in quella affermazione.
Prova ad utilizzare l’eft per condizionare qualcosa in cui non credi assolutamente, tipo l’esistenza di Goku. Per quanto tu ti ci metta con impegno, ad un livello meta, manterrai sempre la consapevolezza che si tratta di una stronzata. Se, invece, ti capitasse di incontare Vegeta in un supermercato :o, sarebbe del tutto diverso…

Report to moderator   Logged

 

Offline Davide bRiOz

  • Administrator
  • Discordiano
  • *****
  • Posts: 1014
  • Karma: 9
    • View Profile
    • La Tecnologia della Seduzione
    • Email
    • Personal Message (Offline)
Re: metaprogrammi o credenze
« Reply #7 on: June 27, 2007, 06:50:01 PM »
Quote from: Davide bRiOz on June 27, 2007, 09:27:44 AM

bzzzzzzzzzz ri-ce-vu-to bzzzz error 645 riavviare il sistema :P
IMHO ogni persona è diversa,

Quote from: Venom on June 27, 2007, 05:22:07 AM

Concordo, secondo me i metaprogrammi sono modelli estremamente generici, che vanno bene per vendere pentole ;D(sugli altri). Essendo entità troppo astratte, per il cambiamento personale è meglio agire sulla memoria episodica e lasciare al cervello il compito di generalizzare. E’ anche vero che trovare una persona carismatica con un forte riferimento esterno è abbastanza difficile. Non impossibile. Ad esempio, conosco dei grandissimi giocatori di scacchi  che quando sono davanti ad una scacchiera, con pochi amici fidati intorno, sprigionano un carisma percepibile sulla pelle. Quando poi si esce per andare a bere una birra, trasmettono una forte sensazione di sfigatismo ;D. – per le credenze so (esperienza personale ) che le affermazioni, l immagine di se, l eft vanno più bene, altre tech? Dimmi la verità, sei mai riuscito a cambiare una credenza profonda con l’eft?

Quote from: Davide bRiOz on June 27, 2007, 09:27:44 AM

Ci sono persone che avevano paura dei temporali (credenza: posso essere investito da una tromba d’aria) e dopo 2 giri di eft, correvano sotto la pioggia come dei pazzi ridendo… penso quindi che funzioni  ;) (l’eft anche se è una procedura semplice, in alcuni casi ha bisogno delle “rifiniture” per cancellare le tails end, per non incappare in una inversione psicologica, per mantenere sedato il TW, ecc….)

Quote from: Venom on June 27, 2007, 05:22:07 AM

Quella descritta da te non è imho una credenza pura, è più una fobia. Per credenza intendo qualcosa tipo:  “con le donne ci so fare”. In questo caso, l’EFT può modificare l’emozione, può cambiare il tuo stato e facilitarti l’azione. Ma se non hai dei riferimenti, dubito che riuscirai ad essere coerente al 100% e credere onestamente in quella affermazione.
Prova ad utilizzare l’eft per condizionare qualcosa in cui non credi assolutamente, tipo l’esistenza di Goku. Per quanto tu ti ci metta con impegno, ad un livello meta, manterrai sempre la consapevolezza che si tratta di una stronzata. Se, invece, ti capitasse di incontare Vegeta in un supermercato :o, sarebbe del tutto diverso…

Non faccio di questi danni in giro, ne ho fatti già troppi in passato  ;D Siccome lo vuoi sapere, la convinzione era: “se esco di casa mi colpisce un fulmine o la tromba d’aria mi porta via”, ma non voglio convincerti, usa qualcos’altro se per te non funziona

« Last Edit: June 29, 2007, 11:56:16 AM by Davide bRiOz »
Report to moderator   Logged
Da un grande potere derivano grandi gnocche.

 

Offline Spillo

  • Dispensatore di Karma
  • ****
  • Posts: 97
  • Karma: 5
    • View Profile
    • Il Mondo è Mio!
    • Email
    • Personal Message (Offline)
Re: metaprogrammi o credenze
« Reply #8 on: June 29, 2007, 11:40:45 AM »
Quote from: Davide bRiOz on June 27, 2007, 06:50:01 PM

Prova ad utilizzare l’eft per condizionare qualcosa in cui non credi assolutamente, tipo l’esistenza di Goku. Per quanto tu ti ci metta con impegno, ad un livello meta, manterrai sempre la consapevolezza che si tratta di una stronzata. Se, invece, ti capitasse di incontare Vegeta in un supermercato :o, sarebbe del tutto diverso…

Vero! ma questo anche perchè quando tu ti condizioni a credere in “Goku” Modifichi la tua realtà. Realtà1= goku esiste ma intanto sei consapevole anche di: Realtà 2= ricordo di aver creato una realtà in cui esiste goku.
e questo meccanismo è buono  utile… se no chi scrive romanzi non sarebbe più in grado di capire se sta creando un ambientazione per la sua storia o se sta andando al supermercato:)
penso che in alcuni casi sia più utile il modello di “tunnel della realtà” che quello delle singole convinzioni / metaprogrammi.
è più flessibile e meno complesso.
infatti piuttosto che estrarre tutte le strategie del giocatore di scacchi e applicarle al “bere una birra con amici”… io preferirei sostenere che “la vita è una partita a scacchi” [che suona anche molto figo!]
Spillo


 

Offline Davide bRiOz

  • Administrator
  • Discordiano
  • *****
  • Posts: 1014
  • Karma: 9
    • View Profile
    • La Tecnologia della Seduzione
    • Email
    • Personal Message (Offline)
Re:metaprogrammi o credenze
« Reply #9 on: January 15, 2010, 07:41:05 PM »
Volevo aggiungere che è uscito anche in Italiano:
Le parole della mente. Eccellere nel linguaggio d’influenza    di Shelle Rose Charvet
Da un grande potere derivano grandi gnocche.

 

Offline rotello

  • Administrator
  • Discordiano
  • *****
  • Posts: 446
  • Karma: 6
  • The colorful sound of Love
    • MSN Messenger - m_macchetta@hotmail.com
    • View Profile
    • genkisound
    • Personal Message (Offline)
Re:metaprogrammi o credenze
« Reply #10 on: January 17, 2010, 10:42:01 PM »

Volevo aggiungere che è uscito anche in Italiano: Le parole della mente. Eccellere nel linguaggio d’influenza    di Shelle Rose Charvet

caduto a fagiuolo…

Rispondi